Oltre a rappresentare un’importante dimostrazione della concreta mobilitazione dei professionisti della sanità locale contro la pericolosa patologia, la realizzazione dell’iniziativa punta a sostenere lo sviluppo e la promozione di un approccio multidisciplinare e coordinato che garantisca uno scambio utile tra medici e pazienti, consentendo un risparmio in termini economici e di vite umane.

“Un’iniziativa come quella di oggi dimostra come sia possibile creare, anche a livello locale, efficaci forme di sinergia tra le eccellenze del mondo sanitario, finalizzate ad affrontare e risolvere le grandi emergenze sociali come l’obesità”, commenta il Prof. Roberto Vettor, Responsabile del Centro per lo Studio e il Trattamento Integrato dell'Obesità. “Grazie all’Obesity Week 2015 Veneto - Liberati da un peso, infatti, i cittadini veneti affetti da questa patologia saranno messi nelle condizioni più adatte per sfruttare appieno le tante risorse, cliniche e sociali, che la nostra Regione offre a tutte le persone che soffrono delle problematiche legate al sovrappeso eccessivo, in termini di percorsi di cura e di interventi chirurgici che vengono somministrati dalle tante strutture che hanno preso parte al progetto”.

Per il trattamento dell’obesità grave, infatti, la comunità scientifica internazionale ha da tempo indicato la chirurgia bariatrica come l’alternativa terapeutica ottimale per garantire vantaggi concreti e duraturi, quali la perdita di peso e la significativa riduzione delle complicanze correlate a questa patologia, come l’ipertensione e il diabete di tipo 2.

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di terze parti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Altrimenti clicca continua e accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner.
Continua
X

Right Click

No right click